Cerca : 

Capacità, Immagini



Rispetto ad altre tecniche d'imaging del miocardio, la risonanza magnetica cardiaca sta avendo un rapido sviluppo per la sua capacità di caratterizzazione tissutale del miocardio tramite l'acquisizione d'immagini ad alta risoluzione, in qualsiasi piano dello spazio e senza l'impiego di radiazioni ionizzanti.  [...] Il tempo di rilassamento longitudinale T1 del miocardio può risultare alterato in varie patologie cardiache per l'aumento del contenuto di acqua o altri cambiamenti del locale ambiente molecolare, come la deposizione di collagene nella fibrosi. Sebbene non esistano ancora sufficienti dati in letteratura, le variazioni nel miocardio del T1 nativo e del T1 dopo somministrazione di Gadolinio potrebbero essere considerati importanti biomarcatori nella valutazione della fibrosi diffusa.   [...] INTRODUZIONE Rispetto ad altre tecniche d'imaging del miocardio, la risonanza magnetica cardiaca sta avendo un rapido sviluppo per la sua capacità di caratterizzazione tissutale del miocardio tramite l'acquisizione d'immagini ad alta risoluzione, in qualsiasi piano dello spazio e senza l'impiego di radiazioni ionizzanti.  [...]

Utilizzo delle sequenze T1 MOLLI nella caratterizzazione tissutale del miocardio: confronto tra pazienti sani e patologi...

L'uomo e lo spazio domestico: metamorfosi dell'estetica della casa in rapporto all'evoluzione del concetto di privacy - ...

1 Capitolo I Forma e significato degli archetipi della casa. la caverna e la capanna Ricercare nel corso della storia dell'uomo quei modelli sui quali si è andata costituendo la tradizione dell'abitare domestico, può aiutare a mettere in risalto ciò che di essenziale dimora nei gesti del nostro abitare quotidiano.   [...] Ritornare alle origini, in questo caso, non significa semplicemente viaggiare nel passato ma indica la volontà di coesione e di sintesi del nostro passato, presente e futuro, al fine di interpretare il nostro modo di porci all'interno dello spazio domestico.   [...] al suo interno, l'uomo preistorico sviluppa la capacità di incidere sulle pareti immagini di vita quotidiana (figure antropomorfe stilizzate, figure di animali in movimento e immagini di divinità ancestrali), spinto dal bisogno di offrire un respiro di spiritualità alla contingenza del vivere quotidiano.  [...]

L'uomo e lo spazio domestico: metamorfosi dell'estetica della casa in rapporto all'evoluzione del concetto di privacy - ...

Leggere le figure nella scuola dell'infanzia - Tesi di Laurea

Si sviluppa un percorso dell'importanza delle immagini partendo da Comenio per arrivare ai giorni nostri. Successivamente a fronte la modalità con cui vengono inseriti i libri illustrati nelle scuole dell'infanzia e di come il bambino sviluppi la capacità di saper leggere una storia attraverso le immagini.  [...] Introduzione Il mio elaborato si propone di evidenziare l'utilità, i vantaggi e la valenza educativa delle figure nella scuola dell'infanzia. Il libro è uno strumento essenziale e divertente per sollecitare la curiosità, la comprensione verbale, l'analisi percettiva, la ricostruzione dei fatti e la produzione verbale.   [...] È un'opera che rivoluziona il modo di fare la didattica e che rappresenta l'asse portante del fenomeno dell'illustrazione. L'excursus si sofferma sulla nascita delle illustrazioni in Italia che si afferma intorno al 1870, trovando come figure di riferimento i cartelloni di Ferrante Aporti, ma non solo.   [...]

Leggere le figure nella scuola dell'infanzia - Tesi di Laurea


L'immagine e l'immaginazione, la natura umana tra percezione e conoscenza - Tesi di Laurea

Immagini di ogni genere guidano le tecniche terapeutiche, soprattutto quelle che utilizzano l'interpretazione. L'individuo che sa immaginare è, sia pure al suo livello, un individuo creativo. Dobbiamo a questa eccezionale capacità umana le opere che sfidano il tempo.  [...] Premessa Lo stimolo da cui parte questo studio è la società, in cui esiste un ampio prisma d'immagini. Questo prisma ha assunto un valore tale da subordinare quella capacità intrinseca nell'uomo, l'immaginazione, ovvero la proprietà di percepire, di creare delle immagini mentali proprie.  [...] Molti nel loro cercare hanno apportato ipotesi e tesi su come e quanto l'immagine sia strettamente connessa all'immaginazione. che tipo d'immagini e immaginazione vi possono essere, partendo dallo studio dell'uomo e delle sue capacità intellettive e sensoriali, astrattive, sia rispetto al suo Io e sia verso il mondo esterno.  [...]

L'immagine e l'immaginazione, la natura umana tra percezione e conoscenza - Tesi di Laurea

Rappresentazioni, concetti, immagini: dall'Homo Sapiens all'Homo Videns - Tesi di Laurea

L'interrogativo che si pone è se le immagini possano generare vera conoscenza, e se il ritorno ad un'intelligenza di tipo simultaneo, all'uso delle immagini, vada considerato come un progresso o un regresso.Questa riflessione avrà come presupposto la considerazione che nella nostra cultura la modalità visiva di conoscenza sia, per molti aspetti, primaria, rispetto a quella verbale.  [...] Tuttavia i pareri circa l'utilità delle immagini sono diversi.Piuttosto scettici a riguardo sono Giovanni Sartori e Raffaele Simone.A loro parere il rischio che deriva da una conoscenza per immagini è che la capacità di seduzione e persuasione che le caratterizza, generi un sapere disarticolato, generico e vago, e contribuisca inevitabilmente ad una perdita conoscitiva e un impoverimento culturale.  [...] Le immagini indurrebbero cioè l'uomo ad essere null'altro che Homo Videns, nel quale il vedere passivo prevale sul capire e sulle innate capacità di astrazione. Tuttavia, lo scopo di questo lavoro è proprio quello di provare a delineare uno scenario più positivo all'uso delle immagini.  [...]

Rappresentazioni, concetti, immagini: dall'Homo Sapiens all'Homo Videns - Tesi di Laurea

Oltre lo stereotipo. L' ''Altra'' Venezia nelle immagini del cinema - Tesi di Laurea

Il primo capitolo è uno sguardo introduttivo sul particolare rapporto tra il cinema e la città, che affonda le sue radici nelle origini stesse del cinematografo. Il secondo e il terzo capitolo affrontano l'esempio singolare di Venezia, ricostruendo il ricco catalogo di stereotipi che ne hanno alimentano l'immagine cinematografica (capitolo due) e analizzando quelle pellicole che hanno invece restituito una visione alternativa, meno superficiale, non necessariamente più vera, ma sicuramente più orientata a descrivere un' Altra Venezia (capitolo tre).  [...] Per vedere una città non basta tenere gli occhi aperti. Occorre per prima cosa scartare tutto ciò che impedisce di vederla, tutte le idee ricevute, le immagini precostituite che continuano a ingombrare il campo visivo e la capacità di comprendere Italo Calvino.  [...] INTRODUZIONE Per vedere una città non basta tenere gli occhi aperti. Occorre per prima cosa scartare tutto ciò che impedisce di vederla, tutte le idee ricevute, le immagini precostituite che continuano a ingombrare il campo visivo e la capacità di comprendere.  [...]

Oltre lo stereotipo. L' ''Altra'' Venezia nelle immagini del cinema - Tesi di Laurea

L'informatica in radiologia: requisiti tecnici dei sistemi, organizzazione e riorganizzazione del lavoro, aspetti giurid...

Nello scenario mondiale tale scienza si è imposta grazie ai continui passi in avanti proprio in quei settori, come capacità delle memorie, velocità di trasmissione ed elaborazione dei dati, che fino a qualche anno fa, sembravano precludere inequivocabilmente il processo di informatizzazione della diagnostica per immagini.  [...] Verranno analizzati gli aspetti tecnici legati in primis all'immagine digitale e al suo trattamento, aspetto che riguarda in particolare il PACS (Picture Archiving and Communication System), e poi gli aspetti legati al trattamento delle informazioni a carattere amministrativo legate alle immagini, come sistema RIS (Radiological Information System), in tuttuno con i risvolti prettamente organizzativi derivanti dall'impatto che tali tecnologie hanno sul flusso di lavoro, sull'attività dei singoli operatori coinvolti, e sulla qualità del prodotto radiologico.  [...] 3 PREMESSA Al giorno d'oggi l'informatica offre un valido aiuto non solo nella gestione amministrativa dei pazienti, ma anche nell'esecuzione di esami diagnostici sempre più di qualità, ottimizzando le risorse umane ed economiche disponibili. Nello scenario mondiale tale scienza si è imposta grazie ai continui passi in avanti proprio in quei settori, come capacità delle memorie, velocità di trasmissione ed elaborazione dei dati, che fino a qualche anno fa, sembravano precludere inequivocabilmente il processo di informatizzazione della diagnostica per immagini.  [...]

L'informatica in radiologia: requisiti tecnici dei sistemi, organizzazione e riorganizzazione del lavoro, aspetti giurid...

Dimensioni della coorporeità tra etica diritti e tecnologie - Tesi di Laurea

Tutti i progressi delle protesi cognitive hanno modificato le capacità intellettuali, producendo cambiamenti anche nel mondo fenomenico dissolvendo coordinate spazio-temporali e dando vita a nuovi percorsi alternativi che sfruttano anche le potenzialità di testi,immagini e di suoni.  [...] Allo stesso tempo, l'estensione in un vero e proprio villaggio elettronico globale ha permesso, la ristrutturazione di modalità di appartenenza comunitaria e il recupero di un senso di reciprocità creata artificialmente grazie all'istituzione della tecnologia, ciò a sua volta, ha generato nuove modalità di aggregazioni, ampliato lo spazio della socialità e esteso verso scenari prima impensabili la rete interattiva.   [...] 1 Capitolo I BREVE PERCORSO STORICO-SOCIALE Par1.1 Dimensioni della corporeità. cenni sulle radici occidentali Chi può sapere se il vivere sia morire e il morire non sia vivere Forse la nostra vita è in realtà una morte 1. Con questa affermazione di Euripide, riportata dal filosofo Galimberti nel volume Il corpo, Platone seppellisce limmaginario collettivo dei primitivi e dà vita ad un nuovo schema di civiltà che si andrà consolidando nel panorama sociale dellOccidente.  [...]

Dimensioni della coorporeità tra etica diritti e tecnologie - Tesi di Laurea

L'identità visiva del marchio. Il caso Starbucks - Tesi di Laurea

L'identità del marchio Starbucks, viene inoltre declinata in più direzioni, la sua immagine può essere percepita da un particolare sfondo sonoro al design dei punti vendita. da qui l'analisi specifica degli strumenti di design che contribuiscono a trasmettere l'identità del marchio al di là del logo.  [...] 5 Introduzione Parlare di immagini non è sempre semplice, per una ragione abbastanza ovvia, e cioè la sostanziale inadeguatezza del linguaggio verbale a descrivere ciò che l'occhio vede e, di conseguenza, le sensazioni che ne derivano. Così, non sempre disponiamo di risorse capaci di definire appieno ciò che vediamo.  [...] Tuttavia, anche parlare per immagini non è impresa facile ed è necessario avere a disposizione un ventaglio, pressoché vasto, di forme e colori che ci permette di combinare assieme tutti gli elementi disponibili. ventaglio che ci viene fornito dalla comunicazione visiva che permette di comprendere la funzione espressiva delle immagini, cioè la loro capacità di trasmettere informazioni e scatenare emozioni.  [...]

L'identità visiva del marchio. Il caso Starbucks - Tesi di Laurea

Innocenza e colpa in cinque film di Alfred Hitchcock - Tesi di Laurea

5 INTRODUZIONE Molte pagine sono state scritte su Alfred Hitchcock, innegabilmente uno dei registi più rilevanti dell'intera storia del cinema. Molto è stato detto riguardo alla sua vita, ai suoi metodi, al suo stile. Ma l'opera di questo regista non smette ancora oggi di esercitare il suo fascino.   [...] i suoi film continuano a stupire ed incantare per la straordinaria capacità di raccontare attraverso le immagini. Se da un lato è inesatto e limitante giudicare l'opera di Hitchcock come variazione intorno ad un unico tema, è facile individuare nella sua filmografia un filo rosso.  [...] 2). L'analisi si sposterà in seguito su Io ti salverò (Spellbound, 1945), prima incursione di Hitchcock nel mondo della psicanalisi e affascinante mise-en-scène di un complesso di colpa (cap. 3). Delitto per delitto (Strangers on a train, 1951) fornirà un'ulteriore chiave di lettura sul tema colpa e innocenza con un intreccio che si sviluppa a partire da un programmato scambio di colpa tra due individui (cap.   [...]

Innocenza e colpa in cinque film di Alfred Hitchcock - Tesi di Laurea

La redazione è a tua disposizione dalle ore 9:00 alle ore 18:30 (dal lunedì al venerdì) - tel. 039 6188014 Skype Me ™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy