Cerca : 

Conferenza, Partecipazione



In particolare, oltre alla partecipazione alla generale revisione ed impostazione dell'opera, ho redatto l'introduzione ed un'interessantissima nonché inedita storia sociale comparata dell'influenza spagnola in provincia di Modena e nel Land Salisburgo. Ho anche avuto l'onore di presentare la ricerca alla conferenza annuale dell'Associazione austriaca di storia sociale della medicina nel giugno 2010.  [...] Il Bund, o meglio l' Unione generale dei lavoratori di Lituania, Polonia e Russia č un caso in cui effettivamente le istanze dei movimenti di liberazione nazionale e di quelli rivoluzionari per l'emancipazione sociale si incontrano. Questa associazione inclusiva, come la definiscono i fondatori, intende raccogliere tutti i lavoratori ebrei della Russia zarista, inizialmente senza delineare un programma definito ed ideologico, e quindi senza requisiti altamente selettivi per l'adesione.   [...] Proprio per questo il Bund, a differenza di altre organizzazioni che sostenevano una combinazione di sionismo e socialismo, non si mette mai al servizio del sionismo. Al contrario, pur ricevendo critiche da Lenin e Trotskij, esso partecipa alla Rivoluzione del 1905 e, di.  [...]

Il Bund e la critica al Sionismo - Tesi di Laurea

Dalla pena giusta alla pena utile - Tesi di Laurea

Erosa da critiche penetranti la sanzione penale sembra aver perso ogni attendibilitą. La crisi della pena moderna č crisi del sistema correzionale della giustizia penale. Tutti i sistemi penali che la penologia riconosce come correzionali si sono legittimati per la mission della special - prevenzione positiva, dove la pena, purtroppo, risulta essere relativamente indeterminata e comunque flessibile a livello esecutivo, in cui prevalgono valutazioni personologiche e giudizi di pericolositą e in cui il sistema sanzionatorio si offre solo come strumento disciplinare.   [...] ma come qualcosa di morto. Una ruota che girando non fa girare nulla, non appartiene alla macchina (come ha scritto Wiettgenstein) 1. Il mio interesse verso tale aspetto nasce dalla partecipazione ad un'importante conferenza, tenutasi il 14 dicembre 2000, alla facoltą di Giurisprudenza di Bologna dal titolo, appunto, Dalla pena giusta alla pena utile, organizzata dalla fondazione Franco Bricola.  [...] D'Agostino, La sanzione nella esperienza giuridica, Torino Giappichelli Ed., 1999 2 Dalla relazione ancora in progress del prof. M. Pavarini dal titolo (ancora provvisorio), Ubu Re e la pena, ovvero il grottesco nella penologia contemporanea.   [...]

Dalla pena giusta alla pena utile - Tesi di Laurea

La Mock Conference, strumento utile alla didattica dell'interpretariato? - Tesi di Laurea

La presente tesi si pone l'obiettivo di individuare le specificitą di uno strumento utilizzato dalle universitą italiane che prevedono lo studio dell'interpretazione di conferenza, ossia la mock conference. Come suggerisce la definizione, si tratta di una conferenza simulata (mock), prevista periodicamente nel corso degli studi in tale ambito, nella quale partecipano uno o pił oratori, studenti tra il pubblico e altri studenti in veste di interpreti in simultanea e consecutiva.  [...] Nella tesi viene fatta un'analisi di questo strumento grazie ai risultati ottenuti tramite la compilazione di questionari specifici, effettuata dai partecipanti (oratore, pubblico, interpreti) di una conferenza simulata ai fini della realizzazione della tesi stessa.  [...] Al contrario, attraverso un esperimento pratico, condotto grazie alla partecipazione attiva di studenti del primo e del secondo anno di Interpretariato di Conferenza dell'Universitą Luspio di Roma, di alcuni docenti dello stesso corso e di un oratore chiamato a proporre le sue osservazioni, si dą luce allo strumento della mock conference, verificandone nella pratica le modalitą di attuazione e i vantaggi che se ne possono trarre.  [...]

La Mock Conference, strumento utile alla didattica dell'interpretariato? - Tesi di Laurea


Il partenariato Euromediterraneo - Tesi di Laurea

CHE COS'E' L'EUROMED Tra gli aspetti pił importanti della politica italiana per lo sviluppo del mediterraneo, vi č, senza dubbio, l'adesione incondizionata ed il supporto dell'Italia all'azione promossa nel 1994 in tal senso dall'Unione Europea che, prende il nome di Euromed.   [...] La conferenza euromediterranea, convocata dalla presidenza spagnola dell'Unione europea subito prima del forum, gettņ le basi politiche di questo processo. Il Forum Civile Euromed, avvalendosi della partecipazione d'imprenditori, Camere di Commercio, Universitą, artisti, intellettuali, sindacati, organizzazioni di cittadini ed altre istituzioni, produsse e studiņ un insieme di idee e progetti concreti di fondamentale importanza per l'associazione euromeditteranea che ha, oggi, raggiunto un traguardo storico.  [...] Nei giorni 29 e 30 dicembre 1995 si č svolto a Barcellona il Forum Civile Euromed, con la partecipazione di 1211 operatori socioeconomici e culturali, provenienti da 38 Paesi dell'Unione Europea, di tutto il Mediterraneo e della sua zona di influenza. I partecipanti al Forum Civil Euromed rappresentano oltre un migliaio d'istituzioni e organismi, reti di cooperazione decentrata, associazioni e centri interessati al partenariato, 1.  [...]

Il partenariato Euromediterraneo - Tesi di Laurea

Il pensiero socio-politico di Tsenay Serequeberhan: un'ermeneutica della filosofia africana - Tesi di Laurea

1. Partecipazione al Second Panafrican Symposium of Philosophy, organizzato dal Professor Claude Sumner del Dipartimento di Filosofia della Addis Ababa University, tenutosi presso la sede dell'OUA (Organizzazione per l'Unitą Africana) ad Addis Abeba, Etiopia, nei giorni 1-4 dicembre 1996.  [...] 2. Comunicazione dal titolo New perspectives in Contemporary Aesthetics. why European Continental Philosophy opens to Comparative and African Philosophy, presentata alla Prima Conferenza Internazionale Africa in World Affairs. Challenges to the Humanities, organizzata dal Professor Albert Tito Dalfovo, direttore del Dipartimento di Filosofia della Facoltą di Lettere della Makerere University di Kampala, Uganda, ed ivi tenutasi nei giorni 6-8 marzo 1997.  [...] 6. Incontro seminariale Le parole dell'antropologia. in occasione della presentazione del Dizionario di Antropologia (a cura di Ugo Fabietti e Francesco Remotti) presso la sala conferenza della Fondazione Lelio e Lisli Basso con la partecipazione del Prof.  [...]

Il pensiero socio-politico di Tsenay Serequeberhan: un'ermeneutica della filosofia africana - Tesi di Laurea

Donne e media: tra conferenze internazionali e pratiche di comunicazione alternativa - Tesi di Laurea

Le indagini condotte a livello accademico/teorico si focalizzano su due temi principali. le immagini della donna nei media e la partecipazione femminile nelle organizzazioni dei media. La metafora dell'annullamento simbolico della donna nei media (Tuchman, 1978) rende chiaro l'assunto che sta alla base di queste prime ricerche.  [...] Per quanto riguarda le conferenze delle Nazioni Unite, ogni conferenza del Decennio (Cittą del Messico 1975, Copenaghen 1980 e Nairobi 1985) ha preso in esame, nei suoi documenti ufficiali risolutivi, il tema dei media. Fino alla Conferenza di Nairobi (1985) la riflessione su donne/media tende a ripetersi in termini di due principali tematiche, immagini e presenza della donna nei media.  [...] Da Nairobi in poi invece il dibattito cresce, per arrivare alla Conferenza di Pechino del 1995 dove, tra le dodici aree di crisi, una č dedicata in maniera specifica ai media. Ritornano qui le tematiche dell'immagine e della partecipazione nei media tradizionali, ma accanto a queste assume importanza il ruolo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICTs) e dell'accesso a queste da parte delle donne, in vista di un loro avanzamento ed empowerment.  [...]

Donne e media: tra conferenze internazionali e pratiche di comunicazione alternativa - Tesi di Laurea

L'altra faccia del miracolo economico cinese: l'ambiente - Tesi di Laurea

Introduzione La Cina ha conosciuto negli ultimi trent'anni un impetuoso sviluppo economico. A partire dalle riforme varate da Deng Xiaoping alla fine degli anni '70 il paese si č avviato verso la modernizzazione con una velocitą senza precedenti ed č evidente che tale crescita non č avvenuta senza contraccolpi, sia per l'ambiente sia per la societą.   [...] Nel 1972 la Cina partecipa alla prima conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente. Nel giugno 1973, si tiene a Pechino la prima conferenza nazionale sulle tematiche ambientali, cui fece seguito  [...] e regolamenti in materia ambientale elaborate dal governo.  [...] Oggi la Cina č parte di numerose convenzioni internazionali sull'ambiente, compreso il Protocollo di Kyoto, e le sue dichiarazioni in materia sembrano sempre pił orientate verso lo sviluppo di una maggiore coscienza ambientale. Tuttavia, se fino alla fine degli anni '80 era piuttosto facile per la Cina sbandierare il proprio impegno di fronte alla comunitą internazionale sul tema ambientale, non avendo la sua economia (e quindi il suo tasso di inquinamento) dei tassi di crescita paragonabili a quelli attuali, e non essendo quindi tenuta ad attuare imponenti azioni in tal senso, la situazione č decisamente cambiata a partire dagli anni '90, quando la Cina ha cominciato a scalare le classifiche internazionali dei paesi maggiormente industrializzati e maggiormente responsabili dell'inquinamento mondiale.   [...]

L'altra faccia del miracolo economico cinese: l'ambiente - Tesi di Laurea

La scissione societaria transfrontaliera: aspetti civilistici, fiscali e strategici - Tesi di Laurea

Diciamo come in Italia nella seconda metį degli anni 70 e nei primi anni 80, si era invece utilizzato uno strumento per certi aspetti simile alla scissione. il cosidetto scorporo o conferimento d'azienda. Il conferimento d'azienda per certi versi lo possiamo considerare abbastanza similare alla scissione perchč con il conferimento si tende a staccare da una impresa detta conferente un complesso aziendale funzionante 1, complesso aziendale che viene conferito ad una azienda chiamata conferitaria, giį costituita o nata a seguito del conferimento stesso.  [...] Generalmente la conferente resta in vita come societį finanziaria gestendo la partecipazione nella societį industriale, senza quindi cessare la propria attivitį. Con l' operazione di conferimento si ha la societį conferente che va a detenere una partecipazione nella conferitaria in cambio della cessione del patrimonio totale o parziale.  [...] Con la scissione si ha una operazione dove una societį scinde totalmente o parzialmente il proprio patrimonio con la attribuzione di quote o azioni ai soci della societį scissa. Quindi si ha una societį scissa e una o pił societį beneficiarie. La societį beneficiaria riceve una parte del patrimonio della societį scissa e ai soci della societį scissa verranno assegnate quote o azioni della societį beneficiaria secondo modalitį definite e regolate dalla legge.   [...]

La scissione societaria transfrontaliera: aspetti civilistici, fiscali e strategici - Tesi di Laurea

Il modello del bilancio di esercizio nelle fondazioni bancarie: la Fondazione Cariplo - Tesi di Laurea

Gli enti conferenti, attualmente denominate fondazioni bancarie, ottenevano i proventi necessari per lo svolgimento della propria attivitą, attraverso la partecipazione di controllo nell'azienda bancaria.  [...] Inoltre, la legge stabiliva che i proventi utilizzati dagli enti conferenti nello svolgimento delle proprie attivitą derivassero dalla partecipazione di controllo detenuta nei confronti della societą bancaria conferitaria, che assumeva la natura di societą per azioni.  [...] La necessitą di affrontare in maniera pił efficace la concorrenza internazionale, l'esigenza di un miglioramento della redditivitą del settore bancario e l'influenza della Comunitą Europea hanno spinto verso l'emanazione di successivi provvedimenti legislativi, il cui obiettivo č stato il passaggio alla fase di privatizzazione sostanziale, dando la possibilitą agli enti conferenti di cedere il pacchetto di controllo.  [...]

Il modello del bilancio di esercizio nelle fondazioni bancarie: la Fondazione Cariplo - Tesi di Laurea

Partecipazione del privato e preavviso di rigetto - Tesi di Laurea

1 CAPITOLO I LA PARTECIPAZIONE DEL PRIVATO AL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO 1. L'evoluzione del rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino e la partecipazione al procedimento. 2. La partecipazione al procedimento nella legge n. 241/90 come espressione di principi generali gią esistenti.  [...] 8. L'invaliditą dell'atto finale per vizi della partecipazione. 1. L'evoluzione del rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino e la partecipazione al procedimento La partecipazione al procedimento amministrativo riflette le trasformazioni che ha subito il rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione indirizzate verso il superamento di una dimensione autoritativa e unilaterale in ragione dell'affermarsi di una dimensione partecipata e consensuale dell'agire amministrativo.  [...] , E. GIARDINO, Padova, 2005, 216). Non manca in dottrina chi ritiene la partecipazione uno strumento di controllo o mediazione sociale, che permette ai soggetti interessati di evidenziare il loro punto di vista ( 2 cfr., M. P.CHITI, Pisa, 1977, 43). La partecipazione conferisce maggiore effettivitą all'esercizio del potere amministrativo, arricchendolo di apporti utili ai fini di un'azione amministrativa realmente legittima, perché rappresenta l'esito di un sistema costituito non pił sull'autoritą.  [...]

Partecipazione del privato e preavviso di rigetto - Tesi di Laurea

La redazione è a tua disposizione dalle ore 9:00 alle ore 18:30 (dal lunedì al venerdì) - tel. 039 6188014 Skype Me ™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy