Cerca : 

Paziente, Compito



Risulta infatti impossibile ignorare la sfera psicologica nel periodo post operatorio, periodo in cui il paziente è costretto ad affrontare un arduo compito di adattamento che, dalle ricerche, risulta essere strettamente correlato al buon esito del trapianto stesso.  [...] (Consoli,2009). Ciononostante il paziente trapiantato d'organo non può considerarsi guarito semplicemente perché passato da uno stato di patologia grave a invalidante ad una condizione fisica soddisfacente. Risulta infatti impossibile ignorare la sfera psicologica nel periodo post operatorio, periodo in cui il paziente è costretto ad affrontare un arduo compito di adattamento che, dalle ricerche, risulta essere strettamente correlato al buon esito del trapianto stesso.  [...] Il vissuto del paziente in attesa di trapianto renale può essere differente da chi è in lista per ricevere un altro organo come il cuore, il polmone o il fegato. Chi aspetta un rene infatti, nella maggior parte dei casi, non è condannato a morire in breve tempo come può invece accadere a chi aspetta un cuore o comunque un trapianto salvavita.  [...]

Assistenza psicologica e benessere nel trapianto di rene - Tesi di Laurea

La comunicazione della diagnosi grave - Tesi di Laurea

In questo processo vanno tenuti in considerazioni diversi fattori tra cui il luogo e la persona che svolgono questo compito, il tipo di linguaggio che si deve utilizzare, l'emotività del paziente e i suoi bisogni.  [...] 4 Abstract La comunicazione della diagnosi rappresenta uno dei momenti salienti della relazione tra l'equipe medica, il paziente e la famiglia. È cruciale che questa sia svolta nella maniera più adeguata possibile, considerando che in quel momento vi è il punto di partenza per una relazione stabile che guidi e aiuti il paziente verso il distacco dalla vita e che serva alla famiglia per interpretare al meglio le reazioni psicofisiologiche del malato al fine di svolgere il ruolo di caregiver nella maniera più adeguata.  [...] In questo processo vanno tenuti in considerazioni diversi fattori tra cui il luogo e la persona che svolgono questo compito, il tipo di linguaggio che si deve utilizzare, l'emotività del paziente e i suoi bisogni. Questa necessità di approfondimento dell'argomento deriva dal tirocinio svolto presso l'istituto clinico Beato Matteo di Vigevano, principalmente a contatto con l'equipe e i pazienti del Day Hospital oncologico e della medicina generale.  [...]

La comunicazione della diagnosi grave - Tesi di Laurea

L'orizzonte filosofico del progetto locale - Tesi di Laurea

Configurare un pensiero finito che non prescinda e  [...] l'omologazione e il mancato rispetto delle differenze.   [...] 4 INTRODUZIONE Un uomo si propone il compito di disegnare il mondo. Trascorrendo gli anni, popola uno spazio con immagini di province, di regni, di montagne, di baie, di navi, d'isole, di pesci, di dimore, di strumenti, di astri, di cavalli e di persone. Poco prima di morire, scopre che quel paziente labirinto di linee traccia l'immagine del suo volto 1.  [...] Muovendo dalla convinzione e dalla consapevolezza, propria delle forme di pensiero più veggenti e avvedute, della necessità - non ulteriormente rinviabile - di una riflessione approfondita sul destino della vita urbana all'interno della Cosmopoli che avvolge il pianeta, non è possibile ignorare la realtà del dominio effettuale sulla vita e sulla natura che - continuamente incentivata nell'ambito della prassi di pensiero occidentale (estesa oggigiorno a livello dell'intero globo) da una onnipervasiva volontà di potenza, che si compie attraverso le realizzazioni dell'uomo faustiano e della sua Tecnica (e del pensiero unico tecnico-scientifico, che ha assunto il carattere di un culto a cui devotamente riservare una cieca fiducia e una completa remissione ai suoi meccanismi e procedure) - soffoca il grido di dolore della t/Terra, imbrigliata in un intreccio di insediamenti senza autonomia di senso né distinzione interna - nel segno dell'uni-verso e dell'uni- formazione.  [...]

L'orizzonte filosofico del progetto locale - Tesi di Laurea


Effetti della terapia con steroidi sessuali in soggetti con disforia di genere - Tesi di Laurea

La disforia di genere è una condizione di forte e costante identificazione nel sesso opposto a quello biologico, che determina nel paziente un persistente disagio e senso di inadeguatezza nel proprio corpo.  [...] Il trattamento ormonale è vincolato da controindicazioni assolute e relative. è compito dell'endocrinologo assicurarsi che la transizione di genere avvenga senza rischi importanti per la salute del paziente.  [...] - un primo studio longitudinale condotto su 65 pazienti adulti con DG (42 MtF male to female, e 23 FtM female to male) seguiti presso l'ambulatorio CIDIGeM (Centro Interdipartimentale Disturbi d'Identità di Genere Molinette - Torino) allo scopo di valutare le modifiche dei parametri costituzionali, clinici, ematochimici ed ormonali in quattro diversi tempi durante il percorso di transizione di genere.  [...]

Effetti della terapia con steroidi sessuali in soggetti con disforia di genere - Tesi di Laurea

Assistenza infermieristica in DEA a paziente con sindrome coronarica acuta - Tesi di Laurea

In DEA, l'operato dell'infermiere assume un ruolo cruciale nella gestione del paziente, la cui sopravvivenza in situazione di alta criticità spesso dipende completamente della corretta procedura adottata dal personale infermieristico. E' infatti compito dell'infermiere rendersi immediatamente conto del grado di rischio a cui il paziente è sottoposto, che in caso di DTA, come si è detto è notevolmente variabile e può arrivare a esito fatale nel caso delle SCA più gravi.  [...] Questo tipo di approccio al paziente si esplica concretamente nella procedura del triage, che ovviamente non è limitato all'ambito dei DTA, ma prevede che l'inquadramento dell'urgenza avvenga in tutti tipi i campi d'intervento della medicina di pronto soccorso.  [...] Appare chiaro che la formazione infermieristica del personale della DEA non può limitarsi alle nozioni generali acquisite durante il corso di laurea triennale, ma deve essere invece un processo dinamico strettamente correlato all'esperienza e alle capacità sviluppate e quindi alle competenze acquisite.   [...]

Assistenza infermieristica in DEA a paziente con sindrome coronarica acuta - Tesi di Laurea

Il sistema qualità. Ruolo e competenze del coordinatore infermieristico. Esempio di miglioramento continuo della qualità...

La qualità dell'interazione fra coordinatore infermieristico e paziente dipende invece da più elementi tra loro correlati. la qualità della comunicazione, l'abilità del coordinatore infermieristico a suscitare la fiducia del paziente e trattarlo con attenzione, empatia e sensibilità.  [...] Al coordinatore infermieristico spetta inoltre il compito di difendere, per quanto possibile, il singolo paziente di fronte alle (oggettivamente superiori) esigenze sociali. All'interno delle sempre più forti limitazioni economiche imposte dalla società, non è solo legittimo, ma è doveroso che ci si ponga a tutela del paziente singolo e della sua autonomia.  [...] Lo scopo della mia tesi è stato quello di sviluppare un percorso del concetto di qualità nella sanità, affrontando gli aspetti del miglioramento delle prestazioni sanitarie, tutte con l'ottica del soddisfacimento del cliente/paziente, in quanto, nell'ambito dell'assistenza sanitaria, la qualità del servizio prestato, è un problema prioritario per la salute pubblica.  [...]

Il sistema qualità. Ruolo e competenze del coordinatore infermieristico. Esempio di miglioramento continuo della qualità...

Il ruolo dell'infermiere nell'assistenza al paziente psichiatrico in fase acuta: emergenza psichiatrica e SPDC - Tesi di...

Capitolo con evoluzione del sistema sanitario psichiatrio e la creazione del Dipartimento di salute Mentale attraverso il Progetto Obiettivo Salute mentale in Campania. Capitoli specifici sulla figura dell'infermiere nel percorso terapeutico/riabilitativo del paziente psichiatrico e le differenze nel rapporto con un paziente generico e quello psichiatrico, infine un capitolo sull'esperienza in un SPDC.  [...] In particolare la figura infermieristica non aveva come compito l'assistenza del paziente, ma era considerato un custode, alla stregua di un carceriere. Oggi le cose sono cambiate, grazie soprattutto alla legge 180 del 1987, per cui i diritti umani del paziente psichiatrico non sono più ignorati, inoltre esso non viene più considerato inguaribile e si fa il possibile per assicurargli il reintegro nella società, senza quindi ghettizzarlo.  [...] Anche la figura dell'infermiere psichiatrico ha avuto un' evoluzione, attualmente è un operatore sanitario competente ed adeguato al suo ruolo, che lavora in sinergia con l'équipe medica e che in particolare in questo ambito, funge da mediatore e punto di contatto tra il paziente e il medico, oltre che valutare il paziente e riferire eventuali variazioni del suo stato al medico, che tiene in forte considerazione tale valutazione.  [...]

Il ruolo dell'infermiere nell'assistenza al paziente psichiatrico in fase acuta: emergenza psichiatrica e SPDC - Tesi di...

La frattura del femore - Tesi di Laurea

Il lavoro che ho sviluppato e presento per la conclusione del corso universitario in scienze infermieristiche, mira allo sviluppo dell'assistenza infermieristica, dal periodo di ricovero alle dimissioni del paziente, che deve essere sottoposto ad intervento di chirurgia ortopedica, per la riduzione e stabilizzazione della frattura del collo femore.  [...] Nella terza parte ho sviluppato le quattro fasi principali che caratterizzano il ricovero, in quanto si presume che variano le condizioni emotive del paziente in relazione alla fase pre-operatoria e post-operatoria, ed eventuale periodo di trazione. accennando l'intra-operatorio in quanto questo è compito del personale di sala operatoria.  [...] 4 INTRODUZIONE Il lavoro che ho sviluppato e presento per la conclusione del corso universitario in scienze infermieristiche, mira allo sviluppo dell'assistenza infermieristica, dal periodo di ricovero alle dimissioni del paziente, che deve essere sottoposto ad intervento di chirurgia ortopedica, per la riduzione e stabilizzazione della frattura del collo femore Nella parte generale ho indicato tutti gli interventi e valutazioni che vengono fatte dall'infermiere all'arrivo del paziente in reparto, individuando anche tutte quelle azioni prestazioni, esami ematochimici e strumentali che l'infermiere deve eseguire o prenotare per una buona valutazione dello stato del paziente.  [...]

La frattura del femore - Tesi di Laurea

L'inserimento della teatralita' nel colloquio clinico - Tesi di Laurea

Questo mio lavoro ha risposto ai criteri di originalita' e con esso ho voluto presentare la mia idea di poter adattare la teatralita', ovvero una messa in scena di pensieri parole e comportamenti irrealistici attuati dallo Psicologo (che diventa attore), all'interno del colloquio clinico al fine di poter stimolare le possibili reazioni insite nella personalita' del paziente che in questo modo possono emergere e che possono al contrario non emergere utilizzando esclusivamente delle tecniche piu' rigide e metodiche comunemente usate nei colloqui dai colleghi professionisti.  [...] In questo modo e' possibile apprendere la veridicita' dei contenuti esposti dal paziente che ritrova la sua autenticita' e lavorare quindi in assoluto sulla reale problematica presente e sottesa (e non su quella eventualmente costruitasi a scudo o difesa dal mondo esterno)al fine di mettere in luce appieno la sua interiorita' e allo stesso tempo.  [...] INTRODUZIONE Il compito dello psicologo clinico è stato a lungo definito in base alle tecniche diagnostiche possedute dimenticandone l'individualità. Tutto ciò ha avuto conseguenze negative anche sul paziente e la sua valutazione in quanto anch'egli generalizzato, fatto entrare necessariamente in uno stigma per un puro scopo di praticità.  [...]

L'inserimento della teatralita' nel colloquio clinico - Tesi di Laurea

Fornire informazioni corrette sulla dialisi: tutte le strategie per indirizzare l'assistito verso una scelta condivisa -...

In particolare mi interessa approfondire la parte dell'educazione terapeutica di cui si fa carico prevalentemente l'infermiere -ma anche le altre figure dell'equipe sanitaria (nefrologo, assistente sociale, dietista)- il quale ha il compito di consapevolizzare il paziente nelle sue scelte che riguardano la salute.  [...] IV PREMESSA Nell'ambulatorio di Dialisi Peritoneale di Tolentino ho conosciuto un team formidabile. Da una discussione di un paziente con le infermiere del reparto -che riguardava la scelta del trattamento dialitico- ho potuto constatare la disponibilità, la professionalità e l'umanità necessarie nel trattare persone con una malattia cronica molto pericolosa per la vita, e cioè l'insufficienza renale cronica (IRC).  [...] Il paziente dializzato esprime l'esigenza di essere informato su tutto ciò che lo riguarda e quindi le qualità infermieristiche da possedere sono, oltre ad un'indiscutibile professionalità, il saper ascoltare, il saper informare, la competenza e l'affidabilità.  [...]

Fornire informazioni corrette sulla dialisi: tutte le strategie per indirizzare l'assistito verso una scelta condivisa -...

La redazione è a tua disposizione dalle ore 9:00 alle ore 18:30 (dal lunedì al venerdì) - tel. 039 6188014 Skype Me ™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy