Cerca : 

Tasso, Effetto



Nel primo capitolo si presenta la strategia di politica monetaria della Banca Centrale Europea e viene descritta la catena di causa-effetto sottostante che porta dalla modifica del tasso di interesse di policy alle conseguenze monetarie e reali sui vari aggregati economici.  [...] 3 INTRODUZIONE Alla luce della recente inversione di tendenza del comportamento di politica monetaria attuato dalla Banca Centrale Europea (un rialzo dei tassi di policy a partire dal dicembre 2005, dopo 2 anni e mezzo di leva monetaria bloccata al minimo storico), l'intento del mio elaborato è quello di analizzare il processo attraverso il quale le decisioni di politica moneta- ria influenzano l'economia, in particolare il livello dei prezzi e la produttività di un sistema economico, concentrandomi sui principi e le tecniche messi in atto all'interno dell'Eurosistema.  [...] Nel primo capitolo ho presentato la strategia di politica monetaria della Banca Centrale Europea e descritto la catena di causa-effetto sottostante che porta dalla modifica del tasso di interesse di policy alle conseguenze monetarie e reali sui vari aggregati economici.  [...]

Il meccanismo di trasmissione della politica monetaria. Confronto di teorie e modelli per l'area dell'euro. - Tesi di La...

L'analisi tecnica per un trading system nel settore tecnologico - Tesi di Laurea

L'analisi tecnica si basa sull'assunto che la gente continuerà a commettere gli stessi errori del passato. I rapporti umani sono estremamente complessi e non si ripetono mai nelle stesse combinazioni. Il mercato azionario, che è uno specchio dell'agire umano, non ripercorre mai un andamento in modo esattamente identico.   [...] I dati di una serie storica, infatti sotto il profilo temporale, si scompongono in diverse tendenze, che variano sempre allo stesso modo. La scomposizione più seguita è quella che individua nella serie storica tre tendenze principali. 1. PRIMARIA. la durata è solitamente di uno o due anni.   [...] Tasso di interesse ed effetto Greenspan sui mercati azionari USA.  [...]

L'analisi tecnica per un trading system nel settore tecnologico - Tesi di Laurea

La relazione di lungo periodo fra progresso tecnico, crescita economica e disoccupazione - Tesi di Laurea

La crescita della produttività influenza positivamente il valore di ogni unità produttiva, così che una sua accelerazione ha l'effetto di incentivare la creazione di nuove unità produttive e di diminuire il tasso di disoccupazione. L'effetto attraverso cui questo si verifica è l'effetto capitalizzazione.  [...] Ogni impresa si trova a competere con rivali sempre più produttivi, vedendosi infine costretta fuori dal mercato. Tale fenomeno viene denominato con il nome di distruzione creatrice. Esso ha sulla disoccupazione due tipi di effetto. uno diretto ed uno indiretto.  [...] L'effetto finale sul tasso di disoccupazione dipende dall'entità del costo di aggiornamento e dalla struttura di costi prevalente fra le imprese.  [...]

La relazione di lungo periodo fra progresso tecnico, crescita economica e disoccupazione - Tesi di Laurea


La dinamica dei prezzi e dei tassi di cambio: teorie ed evidenze empiriche - Tesi di Laurea

L'ultimo capitolo presenta infine un'analisi empirica sul legame esistente tra tasso di cambio nominale effettivo ed indici dei prezzi al consumo di diverse categorie di beni per due grandi economie. gli Stati Uniti e l'area dell'Unione Monetaria Europea. L'idea di fondo è di verificare se è il tasso di cambio ad incidere sui prezzi come afferma la teoria dell'inflazione indotta dai costi delle materie prime importate, o viceversa sono i prezzi al consumo ad influenzare il tasso di cambio come previsto dalla PPP.  [...] L'analisi di causalità sui dati considerati mostra come esista un legame fra indici dei prezzi al consumo e tasso di cambio nominale effettivo. in particolare i prezzi al consumo influenzano il tasso di cambio mentre questo non ha alcun effetto su tali prezzi.  [...] Secondo l'analisi sviluppata infatti ad un incremento dell'indice generale dei prezzi al consumo degli Stati Uniti corrisponde un proporzionale deprezzamento del tasso di cambio nominale effettivo del dollaro. La parità dei poteri d'acquisto è verificata negli Stati Uniti almeno nel lungo periodo.  [...]

La dinamica dei prezzi e dei tassi di cambio: teorie ed evidenze empiriche - Tesi di Laurea

La clemenza dell'autorità antitrust nei confronti delle imprese - Tesi di Laurea

I primi ad intuire l'importanza di tale controllo furono gli Usa dove nel 1890 fu adottato lo Sherman Antitrust Act che rappresenta la prima forma di limitazione dei monopoli e dei trust, mentre i paesi europei ne avvertirono l'esigenza solo nel secondo dopoguerra e si deve attendere il 1957 perchè l'Europa comunitaria, sul solco del progetto di creare un mercato comune, si occupi delle intese restrittive e dell'abuso di posizione dominante con il Trattato di Roma.   [...] Lo scopo di tali normative e delle autorità preposte a vigilare sul loro rispetto è quello di garantire il maggior benessere sociale possibile per il cittadino nella consapevolezza che situazioni di monopolio od oligopolio diminuiscono tale benessere e causano l'aumento dei prezzi di offerta, la diminuzione della possibilità di scelta, la diminuzione della qualità di beni e servizi, la riduzione delle innovazioni ecc.   [...] Lo strumento principale per contrastare tali fenomeni anticoncorrenziali è rappresentato dalla sanzione pecuniaria che svolge un importante effetto deterrente che può essere stimato in una riduzione del 55% del tasso di formazione dei cartelli rispetto ad un sistema in cui sono assenti norme antitrust1.  [...]

La clemenza dell'autorità antitrust nei confronti delle imprese - Tesi di Laurea

Produzione di mutanti auxotrofi in Trichoderma - Tesi di Laurea

Successivamente Bissett modifico lo schema di specie aggregate di Rifai e stabilì una suddivisione del genere in cinque sezioni. Longibrachiatum, Pachybasium, Trichoderma, Saturnisporum e Hypocreanum. Sebbene numerosi tentativi siano effettuati mediante l'impiego di tecniche molecolari per la classificazione di Trichoderma spp.  [...] , 1982. Grosberg, 1988. Weissman et al., 1990. Magor et al., 1992). Tutti questi sistemi sono coinvolti, soprattutto, nella prevenzione degli accoppiamenti fra individui geneticamente simili, per evitarne gli effetti nocivi. Come effetto del sistema di incompatibilità più polimorfico, il Fungo Schizophyllum commune ha il tasso massimo di outbreeding (98.  [...] I Funghi Filamentosi si sviluppano attraverso l'accrescimento dell'apice ifale, ramificazioni e fusioni ifali (anastomosi), formando una rete ifale tridimensionale (Buller, 1933). Durante il proprio sviluppo, un micelio può incontrare dei conspecifici vegetativamente compatibili e fondersi con essi, in un processo detto anastomosi e può formare un eterocarion (stato cenocitico dove due o più nuclei aploidi, geneticamente differenti, sono presenti nello stesso citoplasma).   [...]

Produzione di mutanti auxotrofi in Trichoderma - Tesi di Laurea

La Gestione del Rischio attraverso i CDS - Tesi di Laurea

Oltretutto come spesso è accaduto, il prodotto derivato, nato per scopi definiti, in una fase ormai matura del ciclo di vita, inizia ad assumere forme indipendenti rispetto allo scopo iniziale. Questo, attraverso un effetto moltiplicativo, ha generato un notevole tasso di crescita di prodotti svincolati, oltretutto non regolamentati, creando un'ingordigia nel mondo della finanza.  [...] Dopo questa breve introduzione, (sui cui temi torneremo al termine del lavoro). cerchiamo ora di definire, innanzitutto cosa sono i CDS e di capire la funzione che assolvono nel panorama economico-finanziario attuale. Il CDS è a tutti gli effetti un contratto, in particolare un contratto derivato che appartiene alla famiglia dei derivati sul credito, di cui si fa portavoce.  [...] Il CDS è a tutti gli effetti un contratto, in particolare un contratto derivato che appartiene alla famiglia dei derivati sul credito, di cui si fa portavoce. Possiamo immaginare i CDS come una sorta di contratto di assicurazione per il rischio di credito.  [...]

La Gestione del Rischio attraverso i CDS - Tesi di Laurea

Modelli di portafoglio nell'Unione Europea: un'analisi econometrica - Tesi di Laurea

Una prima parte della ricerca propone una presentazione teorica del modello di Branson, considerato la miglior rappresentazione delle teorie di portfolio balance approach. In questo modello, esposto negli anni '80, Mr Branson ha esaminato le scelte di investitori che detenevano portafogli composti da moneta liquida, attività a reddito fisso emesse nella valuta del paese di residenza ed attività a reddito fisso emesse in altra valuta.   [...] In questo scenario, ha mostrato gli effetti sia qualitativi che quantitativi di diverse decisioni di politica economica su tasso di cambio e tasso di interesse, nonché l'impatto di questi fattori sulle decisioni di riallocazione di portafoglio dell'individuo.  [...] Nel capitolo, si presentano gli effetti di questi shocks sugli equilibri di breve e di lungo periodo, in quest'ultimo caso presentando l' effetto di overshooting del tasso di cambio e le relazioni con i saldi della bilancia dei pagamenti. In seguito, dato l'assioma finanziario di avversione al rischio, si è passati ad analizzare il premio al rischio e le sue componenti.  [...]

Modelli di portafoglio nell'Unione Europea: un'analisi econometrica - Tesi di Laurea

Un modello econometrico per l'analisi e la previsione dei tassi d'interesse nel mercato monetario - Tesi di Laurea

Un effetto di retroazione del tasso PCT rispetto al tasso Overnight è colto nel capitolo IV, nel quale si cercano di evidenziare, fino al settembre 1998, alcuni dei legami esistenti tra lo strumento di politica monetaria (tasso PCT), ed alcune variabili, prevalentemente di natura finanziaria.  [...] Grazie all'applicazione della tecnica di cointegrazione è stato esplicitato il legame esisitente tra il tasso PCT ed il corridoio dei tassi ufficiali distinguendo tra dinamica di breve e di lungo periodo del tasso PCT. Nel breve periodo i due strumenti di politica monetaria possono essere manovrati in modo indipendente, mentre nel lungo periodo il tasso PCT si riporta in posizione centrale rispetto al corridoio dei tassi ufficiali.  [...] Questa funzione di reazione non sarà utilizzata a scopi previsivi, ma solo a scopi di analisi degli effetti della politica monetaria negli anni '90, dato che il trasferimento delle funzioni in tema di politica monetaria, dalle banche centrali nazionali all'Eurosistema, introduce una rilevante discontinuità a partire dal gennaio del 1999, che è impossibile cogliere dal punto di vista econometrico. In primo.  [...]

Un modello econometrico per l'analisi e la previsione dei tassi d'interesse nel mercato monetario - Tesi di Laurea

La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione - Tesi di Laurea

Nella seconda parte del capitolo si considera, invece, l'effetto sulla competitività dell'economia slovacca del graduale trend di apprezzamento del tasso di cambio. presento a tale riguardo un'interpretazione del fenomeno attraverso una rivisitazione della tesi di Balassa Samuelson.  [...] Da numerosi studi condotti, presentati nel prosieguo del terzo capitolo, si evince che, per le economie in transizione, i canali di trasmissione risultano in generale meno efficaci, sia per condotte monetarie non del tutto indipendenti e incentrate spesso sul monitoraggio del tasso di cambio ( exchange rate targeting ), sia per la presenza di debolezze strutturali nei settori finanziari.  [...] Dopo aver richiamato le interconnessioni esistenti tra mercati finanziari e politica monetaria negli effetti di propagazione degli impulsi all'economia reale e ai prezzi, viene data evidenza al fenomeno del razionamento del credito in Slovacchia, un'altra peculiarità strutturale conosciuta dal Paese durante il processo di transizione.  [...]

La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione - Tesi di Laurea

La redazione è a tua disposizione dalle ore 9:00 alle ore 18:30 (dal lunedì al venerdì) - tel. 039 6188014 Skype Me ™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy